LE CHAKRANE DI NF

Le Chakrane di NF sono Chakane (croci andine della cultura millenaria Inca) realizzate, in materiale sintetico anallergico, nei sette colori del Chakra, da portare al collo.

Caricate con programmazioni di frequenze di diverso tipo, interagiscono con il proprio biocampo informandolo.

Scommettiamo che hai già sentito parlare dei Chakra e delle Chakane (croci andine millenarie, originarie della cultura Inca) ma forse non sai che riportare l’equilibrio ai propri Chakra significa ritrovare il benessere psicofisico e vivere ogni giorno della tua vita all’insegna di salute, energia e vitalità.

La Chakana, o croce andina, si riferisce a livello astronomico alla Croce del Sud, prende il nome di Chakana che significa in lingua quechua Chaka = Ponte e Hanaq = Sopra.

E’ quindi un ponte verso l’alto, un movimento evolutivo in cui possiamo notare i quattro punti ovvero le quattro direzioni con i quattro elementi ed un cerchio centrale. La Chakana mostra anche tre livelli che si formano orizzontalmente nella croce, simboleggiano i tre mondi che compongono l’universo.

Nella parte inferiore della Chakana abbiamo il “mondo di sotto”, chiamato Uku Pacha, quello oscuro e dell’energia densa che ha come simbolo il serpente. Quest’animale ci insegna che il segreto del cambio è quello di lavorare con la Pachamama offrendole tutta la nostra energia pesante detta Ucha. Il serpente conosce il segreto della trasformazione, non si vedrà mai un serpente vecchio, perché ha il potere di cambiare la sua pelle. Il serpente ci insegna che più ci liberiamo di energia pesante, più entriamo in contatto con quella fonde inesauribile di energia vitale e leggera chiamata Samiy.

Nel livello centrale della Chakana abbiamo il Kay Pacha, il mondo in cui viviamo, il mondo delle relazioni, rappresentato dal puma. Questo animale simboleggia il guerriero ed il coraggio di attraversare qualsiasi esperienza. Il puma è un maestro per la sua capacità di rimanere sempre concentrato e attento, capace di affrontare qualsiasi cambiamento, compresa la morte. E’ associato anche al lavoro sulla nostra importanza personale, il nostro ego: il puma tende agguati alla sua preda praticando l’invisibilità, agendo con intento senza farsi notare e vedere.

Nel terzo livello in alto abbiamo lo Hanaq Pacha o mondo di sopra, dello Spirito simboleggiato dal condor. Questo animale ci insegna che quando ci liberiamo dall’energia pesante e dall’importanza personale, allora possiamo volare alto, possiamo elevarci e vedere la perfezione della vita, sperimentare l’infinito e la luce eterna.

Al centro della Chakana c’è poi un cerchio interno, che rappresenta il sole. La cultura andina è una cultura solare, nel senso che il sole è posto al centro delle loro tradizioni ed in questo senso, le Ande sono geograficamente il posto ideale per la maggiore esposizione possibile alla luce del sole. Questa cultura solare era profondamente connessa col padre sole non solo come fenomeno fisico, visto come espressione di luce, ma come manifestazione del Padre Cosmico, Pacha Tayta, che si materializza attraverso il Tayta Inti, il Padre Sole che ogni giorno feconda Pachamama, la nostra Madre Terra.

 

I 7 Chakra sono dei veri e propri centri energetici situati lungo l’asse centrale del corpo umano, nella parte che va dalla base della spina dorsale fino la sommità del capo.

Il perfetto funzionamento del tuo sistema energetico, quindi dei Chakra aperti che permettono all’energia di fluire liberamente, è sinonimo di buona salute fisica, mentale e spirituale, e il loro equilibrio consente di vivere la vita al massimo delle proprie potenzialità.

Devi sapere infatti che uno squilibrio dei Chakra può causare dei disturbi di tipo psicologico e portare anche all’insorgenza di patologie a livello fisico.

Ecco perché è importante capire la funzione di ogni Chakra, e cosa puoi fare per far fluire liberamente l’energia attraverso di essi, e dunque migliorare complessivamente la qualità della tua vita.

Puoi immaginare ognuno dei 7 Chakra come una ruota di energia che gira molto velocemente, una sorta di vortice energetico, Chakra è infatti una parola sanscrita, appartenente all’antichissima India, con diverse traduzioni che rimandano sempre al significato di una “forma circolare”: cerchio, ruota, vortice.

Quando i Chakra sono aperti, l’energia fluisce liberamente verso l’alto, dando luogo a benessere fisico e psicologico.

Quando invece uno o più Chakra è chiuso o bloccato, l’energia, trovando degli ostacoli, non riesce a fluire e questo provoca disordine nel corpo, nella mente e nello spirito come ansia, depressione, stress eccessivo, o dolori cronici.

Per “aprire” e riequilibrare i Chakra e dunque armonizzare a bilanciare la mente, il corpo e lo spirito, esistono molte tecniche diverse, per lo più basate, sulla meditazione, sulle pietre e i cristalli, su esercizi e movimenti fisici, sul massaggio, sui colori, e sugli aromi.

La meditazione è comunque la tecnica più efficace, perché lo strumento più utile e prezioso per riequilibrare i Chakra è senza dubbio la tua immaginazione!

I colori associati ai 7 Chakra sono molto importanti, perché ogni colore, come ogni altra cosa nell’universo, ha una propria frequenza vibrazionale, quindi una propria energia unica.

E’ molto importante dunque, quando si lavora per riequilibrare un Chakra, visualizzare mentalmente il colore associato a quel Chakra.

1° Chakra della Radice

E’ posizionato alla base della colonna vertebrale, infondo al coccige, al centro del perineo, tra l’ano e i genitali, ed è associato al colore rosso.

Rappresenta la stabilità, l’istinto di sopravvivenza e la connessione con il mondo fisico e con “Madre Terra”.

Quando questo Chakra è bloccato o debole, si possono manifestare problemi a livello economico e più in generale, legati alla sfera professionale; ad esempio, potrebbe succedere di ritrovarsi incastrati a fare un lavoro che si detesta o che non da soddisfazione né a livello personale né a livello economico (tieni presente che in quest’epoca storica il denaro è un simbolo di sopravvivenza e di sicurezza, aspetti dell’esistenza governati da questo Chakra).

Il blocco del primo Chakra si manifesta a livello fisico con una costante sensazione di stanchezza e spossatezza generale, con l’affaticamento surrenale, causato da eccessivo stress, da disturbi alimentari e dolori alle ossa.

2° Chakra Sacrale

Il secondo Chakra è situato nella parte inferiore dell’addome, appena sotto l’ombelico.

Il colore associato al secondo Chakra è l’arancione.

Questo Chakra influenza la tua capacità di sentirti connesso con le altre persone e di aprirti a nuove esperienze.

Quando il Chakra Sacrale è bloccato o debole, si manifestato problemi legati alla sessualità e alla libido.

Non ti sentirai dunque sexy e attraente, avrai difficoltà ad instaurare relazioni profonde e passionali e finirai sempre per attirare partner sbagliati e non compatibili con te.

3° Chakra del Plesso Solare

Il colore associato al terzo Chakra è il giallo ed è situato nella parte superiore dell’addome, al centro del torace.

E’ il Chakra che rappresenta il tuo Potere Personale.

Se soffri di scarsa autostima e fiducia in te stesso, se ti preoccupi costantemente di ciò che gli altri pensano di te, e se ti senti spesso una vittima impotente, molto probabilmente il tuo terzo Chakra è bloccato.

Un disequilibrio a livello del terzo Chakra si manifesta fisicamente con frequenti disturbi allo stomaco.

4° Chakra del Cuore

Il colore del quarto Chakra è il verde smeraldo ed é situato all’altezza del cuore.

Questo Chakra influenza la tua capacità di amare e di lasciarti amare dagli altri.

Se hai problemi ad aprirti agli altri, se tendi a essere troppo appiccicoso e bisognoso di continue attenzioni da parte di chi hai accanto, e se non riesci ad accettare stesso, è molto probabile che la tua energia interiore sta trovando un ostacolo all’altezza del Chakra del Cuore e non riesce a fluire liberamente.

A livello fisico, un blocco del quarto Chakra, comporta problemi cardiaci, allergie e asma.

5° Chakra della Gola

Come lascia intendere il suo nome, questo Chakra è situato all’altezza della gola e il colore a lui associato è l’azzurro turchese.

Il quinto Chakra è associato alla capacità di comunicare e di esprimersi al meglio.

Comprendi che questo Chackra è bloccato o debole quando riscontri delle difficoltà a esprimere la tua opinione e manifestare le tue esigenze.

I sintomi a livello fisico sono frequenti mal di gola, problemi di sinusite o problemi frequenti ai denti.

6° Chakra del Terzo Occhio

Il colore associato al sesto Chakra è l’indaco ed è il Chakra responsabile dell’ intuizione che ti guida attraverso il tuo percorso di vita; è posizionato in mezzo alla fronte, esattamente tra le sopracciglia.

Questo Chakra rappresenta la bussola che ti indica la direzione giusta da seguire per trovare lo scopo della tua vita.

Se ti senti perso e privo di una direzione da seguire, se ti chiedi spesso cosa ci fai in questo mondo e non trovi il senso della tua esistenza e della tua nascita, significa a il tuo Chakra del Terzo Occhio è bloccato.

A livello fisico, uno squilibrio del sesto Chakra si manifesta con problemi di sinusite e frequenti mal di testa.

7° Chakra della Corona

Il colore di questo Chakra è il viola intenso ed è situato alla sommità della testa.

Il settimo Chakra influenza la tua spiritualità e il tuo senso di connessione con il divino.

Il Chakra della Corono è bloccato quando ti senti profondamente solo e privo di protezione divina.

A livello fisico il blocco del settimo Chakra determina il cattivo funzionamento del sistema nervoso e delle funzioni cerebrali, con conseguenti mal di testa e problemi neurologici.

© 2016 tutti i diritti riservati

NF di Luigi Vantangoli - 48018 FAENZA - ITALY  -     

tel +39 0546 060600

P.IVA IT01290490398